DOPO IL FURTO

Ritrovati a Roma i mezzi rubati al Cam

Erano in un parcheggio del quartiere di Ponte di Nona

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

161


AVEZZANO. Sotto l’albero di Natale del Cam “spuntano” il camion e il bob-cat rubati la sera del 22 dicembre da una coppia di malfattori in trasferta dalla Capitale.

I due mezzi sono stati ritrovati in un parcheggio nel quartiere Ponte di Nona, vicino a un grosso centro commerciale, grazie allo spirito di osservazione di un Marsicano residente in zona e all’immediato intervento delle forze dell’ordine allertate dai vertici del Consorzio Acquedottistico Marsicano: il Presidente, Paola Attili, l’Amministratore delegato, Giuseppe Venturini, il consigliere di gestione, Armando Floris.

A meno di 48 ore dal furto, quindi, proprio alla vigilia del Santo Natale, il camion guidato dal capo degli operai del distretto di Avezzano, Antonio Di Giosia, scortato dal responsabile del parco automezzi, Alvise Di Salvatore, è rientrato nella sede del Consorzio in via Caruscino ad Avezzano. Il camion ha subito lievi danni: gli autori del furto, infatti, hanno rotto il cronotachigrafo e due frecce laterali dell’automezzo, mentre il bob-cat è rimasto intatto.

I vertici del Cam, soddisfatti per il lieto fine natalizio, frutto dell’impegno, collaborazione e professionalità di Polizia e Carabinieri, nonché del marsicano che ha segnalato la “presenza anomala” del camion con sulle fiancate le scritte “Consorzio Acquedottistico Marsicano” a Roma.

Intanto continuano le indagini delle forze dell’ordine per dare un nome ai ladri in trasferta che, con molta probabilità, avevano rubato i due mezzi del Cam per effettuare una “spaccata” pre-natalizia.