NUMERI E NOMI

Ricostruzione privata aquilana, la top 500 dei richiedenti i finanziamenti pubblici

Record di domande per l’amministratore di condominio Mauro Basile

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

308

L’AQUILA. A richiedere finanziamenti per la ricostruzione privata sono state oltre 30.700 persone (proprietari di un immobile, amministratori di condominio, presidenti di consorzio).

I dati sono stati pubblicati sul portale Open Data Ricostruzione, frutto del lavoro di ricerca ed organizzazione di tutte le diverse informazioni relative al sisma dell’aprile 2009 che ha colpito la regione Abruzzo.

La maggior parte delle richieste (e dei finanziamenti erogati, pari al 99%) è legata alla ricostruzione degli edifici danneggiati, mentre sono una piccola parte (535 richieste, pari all’1% del totale) è connessa ai cosiddetti “alloggi equivalenti”. Infatti in base all’Ordinanza di Protezione Civile 3790/2009, infatti, nel caso riparare o ricostruire il vecchio edificio danneggiato non sia economicamente conveniente, il proprietario può chiedere fondi per l’acquisto o costruzione di una nuova unità immobiliare sostitutiva di – ed equivalente a – quella danneggiata.

Nella maggior parte dei casi, una singola persona ha richiesto il finanziamento per un solo immobile. Nel caso di figure professionali quali amministratori di condominio o presidenti di consorzio, una singola persona, in quanto gestore formale della ricostruzione, ha richiesto un finanziamento per più immobili.

E’ questo il caso degli amministratori di condominio Mauro Basile (richieste per 163 immobili, con 268 milioni di euro di finanziamenti), Tiziana Alfonsi (112 immobili e 109 milioni di euro finanziati) e Giuseppe Peretti (86 immobili, 105 milioni ricevuti).

Nella graduatoria ci sono poi Tiziana Frammolini (60 interventi per 167 milioni), Vittorio Fontanazza (40 interventi per 41 milioni di euro) e Giovanna Di Francesco (40 interventi per 50 milioni di euro finanziati).

La classifica per importo finanziato vede invece ai primi posti più o meno gli stessi asmministratori con un ordine un po’ diverso: al primo posto sempre Mauro Basile con le sue 163 richieste di interventi per 268 milio di euro finanziati), Tiziana Frammolini (165 milioni), Tiziana Alfonsi (109 milioni), Giuseppe Peretti (105 milioni di euro), Giulio Natarella (66 milioni di euro) Giovanna Di Francesco (48 milioni di euro).