INDUSTRIA

Il Presidente Honda ad Atessa per ringraziare dipendenti

Hachigo contento dei risultati raggiunti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

877





ATESSA. Dopo aver presentato il nuovo concept di auto elettrica al salone di Francoforte, il numero 1 della Honda vola ad Atessa per ringraziare gli associati per i risultati raggiunti

Mercoledì 13 settembre è stata una giornata speciale per Honda Italia Industriale S.p.A. che, presso lo stabilimento produttivo di Atessa (CH), ha avuto in visita Mr Takahiro Hachigo, dal 2015 Presidente e CEO di Honda Motor Company.


Il numero uno di Honda ha dedicato gran parte del pomeriggio alla visita delle aree produttive, intrattenendosi con manager, ingegneri, tecnici ed operatori che hanno spiegato e mostrato alcuni dei momenti più significativi della produzione. Alle 16.30, interrotta l’attività lavorativa, il presidente di Honda Italia Industriale S.p.A., Minoru Nakamura e il direttore di stabilimento, Marcello Vinciguerra, hanno invitato su un palco appositamente allestito Mr Hachigo, che si è rivolto a tutti i dipendenti.


«Honda nasce con le moto – ha esordito Mr Hachigo – e la storia delle moto ha origine in Europa. Per questo motivo la produzione qui ad Atessa ha un enorme significato per Honda Motor. Quello che voglio dire a tutti è di tenere sempre accesi passione e spirito di squadra per realizzare i nostri sogni. Guidati da questi principi, continueremo a guardare oltre, con l’obiettivo di condividere con i clienti di tutto il mondo le gioie che la filosofia Honda ci insegna».


«Una squadra vincente – ha aggiunto – non deve essere composta solo di grandi campioni. Bisogna far emergere le professionalità, ma anche sostenersi dove ci sono dei punti deboli. Sono queste le caratteristiche che deve avere il Team Honda, ed è ciò che oggi ho potuto vedere all’interno di Honda Italia».


Al termine del discorso Mr Hachigo ha firmato una speciale versione tricolore dell’SH125, best seller e modello di punta dalla produzione italiana (lo scorso aprile la famiglia SH ha superato il milione di unità prodotte nel solo stabilimento abruzzese).


«La visita del Presidente Hachigo – ha commentato il direttore di stabilimento Marcello Vinciguerra – coincide con il 46° compleanno di Honda Italia. Una storia ricca di successi, in cui non sono mancati momenti di difficoltà ai quali abbiamo reagito con forza e passione. Oggi lo stabilimento produce 90.000 motoveicoli tra cui gli scooter SH, PCX e Forza, modelli in cima alle vendite di tutta Europa».