PD AL VOTO

Primarie, a Vasto trionfa Menna (72,7%) a Lanciano Pupillo (43,6%)

Rapino (Pd): «ha vinto la democrazia»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

473

VASTO. «Ero certo che Vasto e i vastesi avrebbero compreso il mio messaggio politico di costruzione insieme di una nuova era per questa città fatta di ascolto, competenza e innovazione. Ora a giugno vinceremo anche le amministrative, con un centrosinistra che dovrà essere compatto e convinto».

Così il candidato sindaco di Vasto del centrosinistra, Francesco Menna, commenta l’investitura avvenuta domenica sera al termine dello spoglio delle schede delle primarie della coalizione, in cui ha trionfato battendo la parlamentare Maria Amato con la percentuale del 72,7% contro il 27,3%.

Come risulta dai dati ufficiali, sono  stati 3.222 i voti per Menna contro i 1.207 della Amato, per complessive 4.429 schede valide sul totale di 4.447 partecipanti alle primarie.

«Ho vissuto questo territorio negli ultimi 5 anni, ci ho lavorato e ho percepito sulla mia pelle i problemi, le speranze e i sogni dei vastesi - spiega Menna - Non ho mai avuto paura dei cittadini, ma sono sceso in strada con loro perché io sono uno di loro e questo ha fatto la differenza nell’ottenere la loro fiducia. Un circuito virtuoso che spero continui nella vera sfida elettorale, quella di giugno».

«Sarò candidato di tutto il centrosinistra e il mio primo pensiero è per Maria Amato, l’ho ringraziata per aver reso viva questa sfida, battendosi con grinta a volte forse anche eccessiva, ma che mi ha stimolato a dare il meglio, e i risultati si sono visti - continua ancora - Già da stasera lavoriamo all’unità della coalizione e sono sicuro che sarà centrata senza alcun problema, sia all’interno del Pd, sia negli altri partiti e formazioni che mi hanno sostenuto, a partire da Sel».

Un pensiero anche alle primarie del centrodestra che, per Menna, «chiederanno agli elettori di quello schieramento di scegliere tra nomi della vecchia politica, alcuni dei quali ci hanno lasciato un retaggio sgradito e dannoso e che ora pretendono di ripresentarsi come niente fosse. Tutto il contrario di quello che vogliamo fare noi - conclude - che con idee nuove e progetti sensati vinceremo le elezioni per Vasto e per i vastesi, insieme».

A LANCIANO VINCE PUPILLO

A Lanciano, invece, l’uscente Mario Pupillo è stato riconfermato: sarà lui l’uomo del centrosinistra che dovrà battere il candidato di centrodestra.  Lo spoglio delle schede è stato effettuato nei 7 seggi al termine del voto. L'affluenza è stata di 2195 votanti.

Pupillo ha raccolto 959 preferenze, Pino Valente 802, Davide Loris Caporale 295 e Francesca Caporale 123.

Stamattina alle ore 11.30 si terrà una conferenza stampa nel Salone d'Onore della Ex-Casa di Conversazione alla quale parteciperanno i quattro candidati delle primarie.

«Ha vinto Lanciano», ha commentato Pupillo. «Grazie a Francesca, Davide, Pino per aver reso queste Primarie bellissime e verissime; grazie ai volontari per averle rese possibili; grazie a ciascuno dei 2195 votanti che hanno partecipato e disegnato un'altra pagina straordinaria di democrazia. Siamo forti, insieme».

Soddisfatto anche il segretario regionale del Pd, Marco Rapino: «Mario Pupillo e Francesco Menna sono stati scelti dal popolo delle primarie, un'affluenza straordinaria, uno spettacolo di democrazia fatto di persone, volti e valori. A loro il compito di affrontare, con coraggio e determinazione, i prossimi mesi di campagna elettorale insieme a tutta la squadra, insieme a tutta la nostra comunità politica. A coloro che hanno reso tutto questo possibile un grazie particolare».