PESCARA2015

Giochi del Mediterraneo sulla Spiaggia. Chiusa ieri l'edizione di Pescara 2015

L'ultima medaglia è degli azzurri nel Beach Soccer

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

396

 

 

PESCARA. Con la medaglia d'oro conquistata dall'Italia del Beach Soccer contro l'Egitto, si è conclusa oggi la prima edizione dei Giochi del Mediterraneo sulla Spiaggia Pescara 2015, che ha registrato un grande successo sportivo e di pubblico con lo Stadio del Mare e con l’Arena del Mare che nei dieci giorni della manifestazione hanno accolto circa 30 mila spettatori.

L’evento sportivo che ha preso il via 28 agosto ha visto la partecipazione di oltre 1330 tra atleti e delegati dei Comitati Olimpici di 24 Paesi dei 3 continenti che si sono misurati in 11 discipline sportive nei 10 giorni di gare.

Al Comitato organizzatore Pescara 2015 composto dai rappresentanti del Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), del Comune di Pescara, della Regione Abruzzo, sotto l’egida del Comitato internazionale dei Giochi del Mediterraneo (CIJM) è andato il plauso dei comitati olimpici dei paesi partecipanti per l’ospitalità e l’accoglienza garantita alle delegazioni, nel rispetto dei tempi e degli standard internazionali.

 

L’ULTIMA GIORNATA DI GARE

 Quattro medaglie per l’Italia nell’Aquathlon: ancora una volta a gioire è l'Italia. Tra gli uomini medaglia d'oro a Gianluca Pozzatti, che stacca di gran lunga l’altro italiano Riccardo De Palma (argento) e il francese Dylan Magnien (bronzo). Festa azzurra anche nel femminile con il primo posto della friulana Sara Papais, seguita dalla spagnola Anna Godoy (medaglia d'Argento) dall’italiana Elisa Marcon.

L’Italia domina nel Beach Soccer: Dopo l’argento a Baku e il quarto posto ai mondiali in Portogallo, l’Italia vince la medaglia d’oro ai Giochi del Mediterraneo sulla Spiaggia conclusesi oggi a Pescara, battendo 5-1 l’Egitto che deve accontentarsi della medaglia d’argento. Bronzo invece alla Libia che ha battuto 4-3 il Marocco al termine di un incontro molto combattuto.

Nel primo match della giornata Malta prevale di misura sull'Algeria (7-6) e chiude all'11esimo posto, mentre alla Grecia servono i rigori per spuntarla sull'Albania (3-3 alla fine dei tre tempi) piazzarsi al nono posto. La Turchia supera 4-3 la Tunisia e conquista il settimo posto mentre la Francia vince la finale per il quinto posto contro il Libano: 3-2 il risultato finale in favore dei transalpini. 

Ieri le medaglie del Beach Volley: due argenti per l’Italia; oro a Serbia (F) e Turchia (M): la coppia serba Matic-Milosevic conquista la medaglia d'oro nel Beach Volley femminile ai Giochi del Mediterraneo sulla Spiaggia Pescara 2015, in uno Stadio del Mare tutto esaurito in ogni ordine di posto (circa 2 mila gli spettatori e circa mille che hanno seguito su grande schermo) battendo le ragazze dell’Italia Giombini-Toti (22-20; 21-19). Chiude il podio la Francia di Adelin-Cazalet che conquista il bronzo contro la Croazia di Rosko-Vrbanc (2-0).

Nel torneo maschile di Beach Volley vince la Turchia di Giginoglu-Gogtepe che supera nella finalissima dello Stadio del Mare gli azzurri Rossi-Caminati 2-0 (21-18; 21-17). Bronzo per la Croazia di Silic-Zeljkovic che supera in finale per 2-0 la coppia serba Galasev-Jovanovic.

 

IL MEDAGLIERE DI PESCARA 2015:

 Italia 69 medaglie (33 d’oro, 23 d’argento, 14 di bronzo); Francia 27 medaglie (13, 5, 9); Grecia 21 medaglie (5, 7, 9); Egitto 11 medaglie (1, 6, 4); Algeria 10 medaglie (2, 4, 4); Tunisia 12 medaglie (1 ,4, 7); Turchia 5 medaglie (1, 2, 2); Serbia 2 medaglie (1 oro, 1 argento); Siria 1 oro; Spagna 5 medaglie (4 argenti, 1 bronzo); Slovenia 4 medaglie (1 argento, 3 bronzi); Cipro 1 (argento); Croazia 2 (bronzo); San Marino 2 (bronzo); Libia 1 (bronzo); Albania 1 (bronzo).

 

NUMERI (PROVVISORI) E CURIOSITA’ DI PESCARA 2015

 24 Nazioni partecipanti: Albania, Algeria, Andorra, Bosnia-Erzegovina, Cipro, Croazia, Egitto, Spagna, Francia, Grecia, Italia, Libano, Libia, Malta, Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Marocco, Monaco, Montenegro, San Marino, Serbia, Slovenia, Siria, Tunisia, Turchia.

11 Discipline: Aquathlon, Beach Handball, Beach Soccer, Beach Tennis, Beach Volley, Beach Wrestling, Finswimming, Canoe Ocean Racing, Open Water Swimming, Rowing Beach Sprint, Water Ski.

1230 Atleti e Staff delle delegazioni Olimpiche, 275 Arbitri e Giudici, 306 Ospiti e Famiglia Mediterranea, 66 cerimonie di premiazione per 400 medaglie, 10 giorni di gare.

Volontari: 521 Volontari (242 uomini e 272 donne), 350 dei quali di età superiore a 18 anni. Provenienti anche da Argentina, Senegal, Canada, Romania, Albania, Francia, Palestina e Slovenia. Dalle regioni italiane: Abruzzo, Lazio, Puglia, Molise, Lombardia, Marche, Emilia Romagna, Sicilia, Liguria e Campania.

Media: 112 giornalisti accreditati, provenienti da Albania, Algeria, Cipro, Egitto, Finlandia, Grecia, Libia, Marocco, Norvegia, San Marino, Tunisia e Italia.

TV&Radio Coverage: copertura televisiva con 40 ore di diretta (Rai Sport 1 e Rai Sport 2) con circa 50 ore tra differite e repliche. Tre interventi in diretta su Radio Rai 1.

Interventi in area sanitaria: 53 Stadio del Mare, 39 Arena del Mare, 3 piscine Le Naiadi, 15 negli hotel; oltre 80 controlli antidoping (nessun positivo).

 

Medagliere

Pos Paese Totale
1 Italia 33 23 14 70
2 Francia 13 5 9 27
3 Grecia 5 7 9 21
4 Algeria 2 4 4 10
5 Egitto 1 6 4 11
6 Tunisia 1 4 7 12
7 Turchia 1 2 2 5
8 Serbia 1 1 0 2
9 Siria 1 0 0 1
10 Spagna 0 4 1 5
11 Slovenia 0 1 3 4
12 Cipro 0 1 0 1
13 Croazia 0 0 2 2
14 San Marino 0 0 2 2
15 Libia 0 0 1 1
16 Albania 0 0 1 1