ROTELLE A MANDORLA

Pattinaggio, la federazione capeggiata da Aracu in Cina

Si sviluppano nuovi contatti e strategie di collaborazione

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5553


CINA. La FIRS (Federazione Internazionale dei Roller Sports) è stata invitata dalle autorità di Nanjing, la città che lo scorso agosto ha ospitato la seconda edizione delle Youth Olympics, per una serie di incontri volti –secondo quanto sostiene la federazione- «alla promozione e allo sviluppo dei roller sports nella città cinese».
 La delegazione FIRS, capeggiata dal Presidente Sabatino Aracu (Presidente anche della Federazione Italiana Hockey e Pattinaggio) e composta dal Vice Presidente Guoyong Liu – Presidente della Confederazione Asiatica - dal Vice Segretario FIRS Laura Morandi e dal Segretario della Federazione Cinese Huang Qiang, ha incontrato sia Yang Weize, Executive President delle Olimpiadi Giovanili di Nanjing 2014, che il sindaco di Nanjing, Miao Ruilin.
 In 4 giorni pieni di impegni, la delegazione FIRS ha visitato i numerosi impianti che potrebbero essere dedicati ai Roller Sports, dalle piste alle scuole di pattinaggio alle roller disco, nonché il luogo dove si sta già lavorando per realizzare una pista omologata da 200 mt con curve sopraelevate.
 Il Presidente Aracu ha dichiarato: «Sembra che dopo lo SportsLab organizzato ad agosto nel corso delle Olimpiadi giovanili, la città di Nanjing stia letteralmente impazzendo per i Roller Sports:  bambini, ragazzi e adulti sono stati conquistati dai pattini in linea, sia speed skating che freestyle. Il pattinaggio a rotelle si insegna nelle scuole e ho avuto modo di visitarne alcune in cui hanno organizzato delle incantevoli dimostrazioni con i bambini». 

«La FIRS», ha aggiunto Aracu, «sta lavorando, insieme alla Federazione Cinese e alla città di Nanjing, a un progetto a lungo termine che comincerà con l’invio, nei prossimi mesi, di allenatori per sessioni settimanali nelle strutture che hanno ospitato lo SportsLab per arrivare in primavera al Roller Day, in cui migliaia di appassionati e bambini pattineranno per le strade cittadine e al quale parteciperanno, come testimonial, alcuni dei Campioni già venuti ad Agosto per le YOG2014. Il tutto nell’ottica di consentire alla città di Nanjing di proporre candidature forti per l’organizzazione dei Campionati del mondo di roller sports nel 2016 e 2018 e dei Roller Games nel 2019».
«Questa è la dimostrazione – conclude il Presidente Aracu - che con il concept event di SportsLab si è riuscito a conseguire gli obbiettivi prefissati: portare lo Sport in mezzo alla gente, e farglielo vivere in prima persona, è l’unico modo per riconquistare il loro interesse. Ho sostenuto allora Bach e continuo a sostenerlo per quello che sta facendo per ringiovanire il mondo dello sport e le Olimpiadi».

E in un’altra nota inviata dall’ufficio stampa curato dalla Lead srl intitolata «L'Abruzzese Sabatino Aracu conquista la Cina» si legge che «Il Presidente della Federazione Mondiale punta molto sulla diffusione degli sport a rotelle nel Paese Asiatico»
«Aracu», si legge nella nota «è già da un po' di giorni in Cina per una visita istituzionale-promozionale volta alla diffusione degli sport a rotelle in un Paese "vastissimo e strategico per l'affermazione di uno sport che così potrebbe ambire allo scenario Olimpionico (gli sport a rotelle attualmente non figurano nell'elenco delle discipline disputate, ndr) che gli spetta di diritto e per numero di praticanti e per il binomio spettacolo-agonismo che ogni singola disciplina dello stesso offre" commenta il Presidente. "Ho potuto riscontrare un calore ed un senso dell'ospitalità ovunque mi sono recato e da chiunque, dai bambini e dai docenti delle scuole, dai rappresentanti delle istituzioni sportive e politiche territoriali e nazionali" aggiunge Aracu "sintomo della partecipazione da parte della popolazione al piano di coinvolgimento della stessa nel bellissimo mondo degli sport a rotelle, piano che il Governo Cinese ha condiviso, e vorrà concretizzare anche attraverso una serie di grandi eventi sportivi"».