FIGURE

La griffe e la gaffe: le Iene a Celano per le scarpe dei vigili

Ed il vigile sottoposto al test non riconosce le Hogan

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

9582



CELANO. I vigili di Celano e le loro scarpe griffatissime da 250 euro il paio sono finiti a Le iene.
L’inviato Filippo Roma, vecchia conoscenza dell’ormai ex sindaco Filippo Piccone è tornato in città per discutere del caso che tanto scalpore aveva creato la scorsa estate.
La spesa totale a carico del Comune supera i 3 mila euro e l’inviato del programma di Italia 1 è andato a chiederne conto al comandante dei vigili, Giuseppe Fegatilli (ribattezzato da Roma come il «vigile più fashion d’Italia»), che ha autorizzato l’acquisto.
Fegatilli ha spiegato che l’acquisto è stato dettato da esigenze di «salute»: «i vigili avevano piaghe sotto ai piedi, svolgono il loro servizio in piedi per molte ore. Io non sapevo nemmeno che quelle scarpe fossero griffate…».


A questo punto il comandante è stato sottoposto ad un test: la ‘iena’ gli ha fatto provare, bendato, quattro diverse scarpe per decretare la più comoda. Alla fine del test Fegatilli ha incoronato regina della comodità una calzatura da pochi euro e non la famosa Hogan che a quanto pare non ha nemmeno riconosciuto.
«Il comandante ha scelto questa strada e se ne assume le responsabilità», ha commentato invece Piccone, all’epoca della registrazione del servizio ancora sindaco in carica. «Io non sapevo nulla di questo acquisto», ha sottolineato l’ex amministratore che deteneva comunque la delega al bilancio. Per Piccone la questione «non è poi così scandalosa» anche perché «altre calzature preposte a quel servizio non costano meno».
Sul finale Roma ha tirato fuori un’altra scarpa, acquistata in farmacia: spesa totale 80 euro, ovvero un terzo di quelle scelte dal comandante. «Chiederemo a Fegatilli le somme spese in eccesso», ha assicurato Piccone. «Chi sbaglia paga, sindaco compreso».