IL NUOVO CONSIGLIO

Comune Pescara, proclamati gli eletti ma Mascia non c’è

Domani dovrebbe esserci l’annuncio della giunta

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

7451




PESCARA. Proclamati oggi al Comune di Pescara i nuovi consiglieri comunali.
Molta commozione e sorrisi alla proclamazione ufficiale dei consiglieri tutti riuniti in una foto di gruppo tra maggioranza e opposizione. Il neosindaco Marco Alessandrini ha assicurato che non cambierà le sue abitudini di cittadino «visto che verrò in comune sempre in bicicletta e mi ricorderò di continuare a vivere una vita normale».
A quanto si è appreso a Palazzo di Città, sabato verrà comunicata la giunta e Alessandrini ha precisato che «per l'assessorato alle Finanze e ai Tributi ci sarà un assessore esterno». Potrebbe essere l’ex assessore Camillo D’Angelo, già assessore nella giunta D’Alfonso. D’Angelo non si è candidato ma fin dal principio è stato chiaro che a lui sarà riservato un posto d’eccezione. C’è poi da dare qualche limata alle ultime nomine. Enzo Del Vecchio dovrebbe occuparsi di Urbanistica e a lui dovrebbe essere riservata la poltrona di vice sindaco. Quattro le donne in giunta (Marchegiani, Santavenere, Berardi e una esterna), una dovrebbe provenire dalla lista Teodoro che però in questi giorni sta giocando al rialzo. Gianni Teodoro, infatti (non candidato al Comune ma alla Regione dove non è stato eletto) chiede una poltrona pesante ma Alessandrini sarebbe intenzionato a ‘scaricarlo’ perdendo di fatto, nel caso di una rottura con strappo, due consiglieri dalla maggioranza. A quel punto la situazione sarebbe di 18 contro 14.
Alla cerimonia era assente l'ex sindaco uscente di Pescara, Luigi Albore Mascia che invece nei giorni scorsi aveva partecipato all’insediamento ufficiale del primo cittadino. Assenti

LE CASSE COMUNALI VUOTI MA IL PREMIO FLAIANO SI FARA’
«Nelle rispettive casse relative a cultura e turismo abbiamo trovato 28.000 euro in totale. Il Premio Flaiano si fara' per il resto serviranno idee e collaborazione», ha detto il sindaco.
«Siamo stati definiti allarmisti quando abbiamo sollevato il coperchio sulla situazione economica del Comune. Oggi - ha osservato il primo cittadino - dobbiamo fare i conti con una stagione culturale e turistica che sta per cominciare con delle risorse limitate. Dovendo affrontare le problematiche connesse all'organizzazione del Premio Flaiano e da una conseguente ricognizione nei settori di cultura e turismo siamo venuti a conoscenza del fatto che fino alla fine dell'anno il Comune dispone di circa 28.000 euro in totale: 10.000 circa per finanziare manifestazioni e iniziative culturali, 18.000 circa per quelle inerenti il turismo. Vogliamo assicurare che le manifestazioni storiche, come in questo caso il Premio Flaiano, avranno continuita' e non avranno la sorte destinata al Trofeo Matteotti da parte di chi ci ha preceduto, perche' la citta' non perda la possibilita' di avere una vita culturale animata e di qualita'. Ci 'attrezzeremo' - ha fatto sapere Alessandrini - condividendo una strategia imprenditoriale con le associazioni e i portatori di interesse, come prevede anche il programma che ci accompagnera' nei prossimi cinque anni».

IL NUOVO CONSIGLIO COMUNALE
Questa la composizione della nuova Assemblea Cittadina.
Per quanto riguarda il Pd ci sono Antonio Blasioli, Paola Marchegiani, Sandra Santavenere, Giacomo Cuzzi, Enzo Del Vecchio, Francesco Pagnanelli, Giuliano Diodati, Antonio Natarelli, Carlo Silvestro Gaspari, Emilio Longhi, Marco Presutti, Piero Giampietro.
Consiglieri Scegli Pescara - Lista Teodoro: Massimiliano Pignoli, Piernicola Teodoro.
Consiglieri Sinistra Ecologia e Liberta': Giovanni Di Iacovo, Ivano Martelli.
Consiglieri Liberali Centro Democratico Popolari Adelchi Sulpizio, Riccardo Marco Padovano Lacche'.
Consiglieri Pescara Insieme Bene Comune Lola Gabriella Berardi. Consiglieri Persone Comuni per Pescara Adamo Scurti. Dodici i consiglieri di opposizione. Oltre al sindaco sconfitto Luigi Albore Mascia ci sono, per Forza Italia, Vincenzo D'Incecco, Marcello Antonelli, Eugenio Seccia, Fabrizio Rapposelli.
Pescara Futura mette Carlo Masci. Con Guerino Testa il Nuovo Centrodestra fa sedere sui banchi consiliari Alfredo Cremonese, Massimo Pastore. Nel Movimento Cinque Stelle, oltre a Enrica Sabatini, risultano eletti Erika Alessandrini, Massimiliano Di Pillo.