INFRASTRUTTURE

Tra Vasto e Termoli, ecco il nuovo porto turistico da 446 posti

Tre posti riservati per grandi yacht

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4653




MONTENERO DI BISACCIA. Il litoralee tra Abruzzo e Molise si arricchisce di una nuova realtà turistica, il porto Marina Sveva di Montenero di Bisaccia.
Adagiato su uno specchio d’acqua di 60.350 mq con una superficie costruita di 33.700 mq, il Marina Sveva dispone di 7 pontili galleggianti dotati anche di finger (854 metri di lunghezza complessiva) e 446 posti barca. Di questi ben 3 sono riservati a grandi yacht che possono arrivare fino a 35 metri. Numeri importanti, che lo rendono l’unico in Molise a poter ospitare imbarcazioni di queste dimensioni.
La struttura annovera numerosi servizi: 400 posti auto a uso dei diportisti, accesso riservato ai pontili, sorveglianza, comunicazione e assistenza 24 ore su 24, cantiere di rimessaggio per operazioni di alaggio e varo per unità da diporto inferiori alle 70 tonnellate, con possibilità di stazionamento per quelle che superano i 9 mt di lunghezza, servizio di pulizia della carena con idropulitrice e dall’autunno manutenzione ordinaria e straordinaria.
Ci sono anche il travel lift da 70 tonnellate, lo scivolo, la scala d’alaggio, le colonnine antincendio, l’assistenza all’ormeggio 24 ore su 24 con personale qualificato, i sommozzatori, il ritiro rifiuti, il servizio meteo aggiornato, le colonnine con erogazione di acqua e luce progettate per soddisfare le necessità di diverse tipologie d’imbarcazione, la pulizia delle banchine e dello specchio acqueo, la lavanderia, le docce calde in locali riscaldati e la connessione internet wifi. C’è anche la presenza di un distributore di carburante con diesel e benzina aperto tutti i giorni.

L’ECO SOSTENIBILITA’
A distinguerlo dagli altri porti della zona c’è anche la grande attenzione all’eco-sostenibilità. La struttura presenta sistemi autoenergetici per l’acqua calda alimentati con pannelli solari, sistemi di ossigenazione dell’area del porto attraverso subpaltoni per il riciclo delle acque all’interno dei bacini portuali e la captazione delle acque di falda per il lavaggio delle barche, che permettono di risparmiare quella potabile. C’è anche un sofisticato impianto di depurazione delle acque di ultima generazione e la colonnina di aspirazione delle acque nere e di sentina con trattamento prima dello smaltimento, in ottemperanza alla rigorosa normativa europea ambientale sui porti turistici, servizio anch’esso esclusivo in Molise.
«Il Marina Sveva vuole attirare un pubblico ampio», dicono i responsabili, «non solo gli appassionati di navigazione: vuole diventare un punto di riferimento per tutti gli amanti del mare».
Per questo tra i servizi si trovano anche il noleggio barche, i charter con tante destinazioni e il corso di sub.