CANTIERE MOLESTO

Piazza Unione, il cantiere oscura la sede elettorale di D’Alfonso e Alessandrini: «azione volgare»

I lavori andranno avanti fino a novembre

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4589




PESCARA. L’amministrazione Mascia apre il cantiere per il rifacimento di Piazza Unione (andrà avanti per 6 mesi) e i lavori ‘oscurano’ la sede elettorale del candidato sindaco Marco Alessandrini e del candidato presidente Luciano D’Alfonso che lì hanno il loro quartier generale.
Il Pd protesta e parla di «azione sconsiderata e volgare». Dunque dopo tanti cantieri dal sapore elettoralistico adesso ne arriva uno che ha il retrogusto di anti-elettorale.
Il consigliere comunale uscente e candidato Enzo Del Vecchio non crede alle coincidenze: «ipotizzare per una casuale svista vorrebbe dire fare del torto all’intellighenzia delle menti politico-amministrative di Palazzo di Città».
Se la prende quindi con Mascia ma anche con il dirigente del Settore Lavori Pubblici, Fabrizio Trisi, di cui ricorda la «duplice veste»: responsabile unico del procedimento «ma anche marito di tale D’Intino Mariella candidata nella lista di Pescara Futura a sostegno dello stesso candidato sindaco Mascia».

Insomma Del Vecchio è certo, il sindaco avrebbe deciso di contrastare «l’avversario più temibile» con ogni sorta di «scorrettezza e violenza etica che hanno mandato a farsi benedire anche quel simulacro di perbenismo che in questi anni si è voluto autonomamente attribuire».
Un ennesimo caso, dunque, che investe la campagna elettorale del sindaco uscente dopo le brochure recapitate a casa dei cittadini e pagate con i soldi dei pescaresi o il box elettorale mobile.
Inoltre l'ordinanza sindacale comparsa questa mattina su piazza Unione che, tra l'altro istituisce il divieto di transito su tutta la piazza, non porta il numero, nè data e nemmeno la firma. Certo un passo avanti rispetto a quando su via Catullo fu istituto il divieto di sosta con ordinanza del sindaco di L'Aquila.
Ma la cosa più incomprensibile per chi vive nella zona è una: cosa dovrebbero fare i veicoli provenienti dall'asse attrezzato, da via Catullo e da via Bastioni ( entrambe a senso unico) una volta arrivate a piazza Unione. «C'è l'elisoccorso? », di chiedono.
--