VERSO IL VOTO

Movimento 5 stelle Abruzzo, oggi il voto on line: stasera il candidato presidente

Tante proposte: dalla moneta locale al reddito di cittadinanza

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

8046




ABRUZZO. Oggi sul blog nazionale del Movimento 5 Stelle si voterà per il candidato presidente della Regione Abruzzo.
Sei i candidati ufficiosi i cui video sono stati postati nelle ultime ore nelle pagine Facebook del movimento: la votazione (che si aprirà alle 10) si chiuderà in giornata (alle 19) e dunque questa sera i grillini avranno il loro nome che sfiderà Gianni Chiodi e Luciano D’Alfonso. La scelta sarà consentita solo agli attivisti che potranno votare (in una sezione riservata accessibile solo inserendo nome e password) dopo aver visualizzato i video dei candidati. C’è chi ha scelto di raccontare il proprio impegno civico, chi ha puntato sulle proposte in caso di elezione.
In corsa ci sono Antonio Marcello Rullo, designer industriale freelance (settori orafo ottico e accessori moda) di Lanciano, 48 anni, Fabrizio Catullo, 44 anni, economista, Attilio Falchi, architetto e insegnante di Mosciano Sant’Angelo, Massimo De Maio, 44 anni di Tagliacozzo consulente in comunicazione ed ecologista, Massimo Di Renzo, 48 anni imprenditore di Pescara nel settore turistico, e Sara Marcozzi, avvocato di Chieti.

De Maio si dichiara «ecologista», «senza tessere di partito» e certificato penale pulito. «Ho trascorso 22 anni di attivismo fuori dai partiti», racconta, e si è speso per importanti battaglie ecologiste: «dal divieto di vendita di cotton fioc non biodegradabili» all’opposizione del nucleare e l’affermazione dell’acqua come bene pubblico. «Non amo le chiacchiere e le promesse elettorali», assicura. «Il Movimento ha dato voce ad istanze dal basso ignorate da partiti schiavi di lobby e poteri forti». Di Renzo, attivista della prima ora, nel suo video di presentazione spiega: «sono entrato nel Movimento 5 Stelle perché voglio cambiare questo mondo. Dobbiamo far capire a tutti che non possiamo più stare a guardare ma metterci in movimento per legittima difesa». Di Renzo ricorda anche i primi tempi «quando eravamo quattro pazzi al bar» e pensare a quello che è accaduto oggi «era una pura utopia». «L’onesta tornerà di moda», assicura, «e nessuno sarà lasciato indietro».
Sara Marcozzi è l’unica candidata donna: «delle nostre 5 stelle la mia preferita è informare», spiega nel video, «il mio obiettivo fino al 25 maggio non sarà quello di cercare voti ma informare su come stanno le cose, sulle scelte che i partiti fanno contro i cittadini perché a quel punto votare per noi sarà naturale». Marcozzi vuole una regione a rifiuti zero e che nel settore della Sanità «tagli i super stipendi dei manger e dirigenti» e non i posti letto. Marcello Rullo propone invece una regione Abruzzo a statuto speciale e una moneta propria complementare, parallela all’euro. Racconta di essersi avvicinato al movimento 5 stelle un anno e mezzo fa perché «la situazione italiana è disastrosa». 

Fabrizio Catullo propone invece «il reddito di Cittadinanza per l'Abruzzo, concreto e realizzabile, da subito» spiega. Il suo studio è stato realizzato insieme ad altri economisti internazionali «è davvero possibile, stiamo concludendo il nostro lavoro, i soldi ci sono quello che manca è la volontà politica e solo il Movimento 5 stelle può riuscirci. Catullo sta facendo anche uno studio sulla riforma sanitaria «che permetterà di risparmiare dai 100 ai 200 milioni di euro».
Attilio Falchi apre il suo video con una serie di immagine dedicate a L’Aquila nel giorno del sisma
Lui propone una regione «libera dall’inquinamento, dalla mafia, e dalla petrolizzazione». Vuole un Abruzzo «diverso e migliore»: «abbiamo la forza e le idee per farlo, scegliete il meglio possibile io sono a disposizione. Bisogna ripartire dalla voglia di ricostruire. Bisogna dare fiducia e futuro».
7 CANDIDATI UFFICIALI

In una nota ufficiale il Movimento annuncia che i candidati ufficiali che fino alle 19 di oggi si giocano la poltrona di candidato presidente sono 7. Non c’è Catullo che però aveva postato il suo video su You Tube e nei vari gruppi del Movimento ma ci sono altri due candidati Maurizio Di Cioccio di Sulmona e Stefania Altigondo di Penne.

SINDACI A PARMA
Intanto sabato gli attivisti pentastellati Antonella Siciliano, Ada Giammartino,Alessandro Ruzzi, Erika Alessandrini, Massimo Melizzi, Cristian Saraullo, e i candidati sindaci Enrica Sabatini (Pescara) e Manuel Anelli (Montesilvano) hanno partecipato a Parma all’incontro con il sindaco del M5S Federico Pizzarotti.

L'incontro, che ha visto la partecipazione di 320 Comuni e circa 1000 persone, si è svolto in una tenuta nelle vicinanze del centro di Parma, per portare l'esperienza del sindaco Pizzarotti e degli assessori «quale esempio di amministrazione virtuosa».
Tra i temi trattati: organizzazione del Comune, selezione degli assessori tramite Curricula, composizione del Programma, linee programmatiche e PEG, trasparenza e partecipazione, gestione degli organi di controllo.