E' GIA' NEVE

Maltempo Abruzzo, scuole chiuse in alcuni Comuni

Mareggiate flagellano la costa

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

8928

ABRUZZO. Neve su tutta la regione, dalla costa alla montagna.

Sul lungomare, grazie ad una temperatura più alta - circa tre gradi sopra lo zero – i fiocchi bianchi sono stati accompagnati anche dalla pioggia. Bella spolverata, però, ieri sui colli pescaresi, senza particolari problemi di viabilità.
Per la giornata di oggi alcune amministrazioni pubbliche hanno deciso di chiudere le scuole, come a Guardiagrele dove il Comune ha disposto la serrata per lunedì di tutte le scuole di ordine e grado in seguito alle nevicate che hanno interessato l'area pedemontana della Majella. Resterà aperto, però, l’asilo comunale.
Cancelli chiusi, a causa delle precipitazioni nevose, anche per le scuole di ogni ordine e grado (comprese materne e asili nido) di Atri. A causa della neve delle ultime ore, infatti, la circolazione, in particolar modo sulle strade rurali, risulta particolarmente compromessa.
Scuole regolarmente aperte, invece, a Caramanico Terme, dove ieri sono caduti oltre 50 centimetri di neve (80 centimetri nelle frazioni).
Molto soddisfatto il sindaco Mario Mazzocca su come il suo Comune è riuscito a fronteggiare l’emergenza: dalla prima mattinata di ieri e dopo che il sistema era già stato per tempo allertato dalle previsioni meteorologiche, il personale comunale ha attivato tutte le procedure necessarie per portare a termine lo sgombero di tutte le strade del territorio comunale in tempi brevi.
«Come di consueto negli ultimi 8 anni – ha detto il primo cittadino - fin dalle prime ore dell’alba di ogni giornata tutti gli amministratori sono già in piena operatività, tutti presenti in prima persona a coordinare e fronteggiare la situazione di emergenza. Nonostante il perdurare delle precipitazioni, e pronti a ricorrere anche a strumenti di natura eccezionale (decreto di precetto di mezzi, risorse e personale presenti sull’intero territorio comunale) tutte le strade comunali sono state sempre rese percorribili, come lo sono tuttora».

LE MAREGGIATE: «A CASALBORDINO SITUAZIONE PRECIPITATA»
Ma a fare danni nelle ultime ore sono state anche le violente mareggiate che si sono abbattute su tutta la costa abruzzese. Pescara si è salvata grazie all’installazione delle scogliere in posizione radente a due stabilimenti balneari in forte difficoltà, Il Pirata e Il Corallo, che non sono stati raggiunti dalle onde.
Critica, invece, la situazione a Casalbordino, dove la situazione è assolutamente precipitata, ma anche ad Alba Adriatica, Silvi Marina e Martinsicuro.
«A Casalbordino la situazione è grave – ha spiegato il presidente di Sib Confcommercio Riccardo Padovano – avevamo sollecitato la Regione Abruzzo ad attuare interventi di prima emergenza. In realtà anche a Casalbordino sono previste opere di difesa dell’area demaniale per 1milione 800mila euro, ma nell’attesa chiediamo che venga ugualmente sistemata una barriera di scogli radente che vada dallo stabilimento balneare Lido Nadia sino allo stabilimento Stella del Sud, dove ieri l’acqua è arrivata sino alle fondamenta delle strutture, a rischio crollo, ma ci sono situazioni di pericolo per lo stesso lungomare visto che la forza delle onde sta rischiando di demolire anche il muretto di separazione tra la spiaggia e il marciapiede».
Poi situazione difficile anche ad Alba Adriatica e Martinsicuro e ancora a Silvi Marina dove il tratto di litorale a forte rischio è quello compreso tra la Casa del Fanciullo e il Circolo Nautico, ma in quest’ultimo caso l’assessore comunale Vallescura ha confermato come anche il Comune di Silvi si sia attivato per un primo intervento d’emergenza.

I NOSTRI LETTORI SU FB
Sulla nostra pagina Facebook i lettori segnalano alcuni problemi alla viabilità soprattutto a causa delle strade ghiacciate.
Ghiaccio nel Teremano  ma scuole aperte regolarmente, ghiaccio anche in Val Vibrata e a L’Aquila. Nel capoluogo le scuole sono aperte, così come a Montesilvano.